• Principio base: Talento meridiano

    Siamo mediterranei. Ecco il nostro talento.

  • 1° Principio: Rinascere

    Nessuno di noi potrà essere agente del Rinascimento che stiamo sognando se prima non avrà sperimentato un rinascimento interiore.

  • 2° Principio: Comunicare per costruire

    Saper comunicare ci renderà liberi. Sarà possibile pensare e realizzare insieme un futuro migliore, un mondo migliore.

  • 3° Principio: Fare insieme ed energia cooperativa

    L’umanità oggi può evolversi nella misura in cui apprende le dinamiche e le opportunità della cooperazione.

  • 4° Principio: Creare

    Creatività ed innovazione si ispirano a nuovi concetti di bellezza come espressione di sostenibilità, bene comune, armonia con la vita naturale e legami con il territorio.

  • 5° Principio: Mestiere, talento e vocazione autentica

    Le arti del Sud e del Mediterraneo si elevano ad opera e pensiero eccelso.

  • 6° Principio: Nel Tempo naturale

    Il giusto rapporto tra tempo individuale e tempo naturale è il presupposto per incardinare un nuovo paradigma rinascimentale e di seguito un tempo sociale equamente diversificato.

  • 7° Principio: La vita nei luoghi pubblici

    La felicità e libertà autentiche rinascono nella condivisione della bellezza dei luoghi pubblici.

  • 8° Principio: L’Educazione

    Maestro e discepolo rigenerano i saperi, condividendo esperienza ed esplorazione, conoscenza e visione, tradizione e innovazione.

  • 9° Principio: L’Economia Naturale

    Economia ed Ecologia sono dunque due facce della stessa medaglia. L'unica economia possibile è quella naturale, reale e vivente.

  • 10° Principio: L’impresa autentica e collettiva.

    Le imprese, i prodotti e gli imprenditori avranno credibilità e futuro se saranno piantati su un terreno culturale autentico.

  • 11° Principio: Carisma Collettivo.

    Il nuovo rinascimento è caratterizzato da nuove forme di guida e orientamento, nuove arti di governo.

  • 12° Principio: Autenticità, etica e bellezza dell’anima.

    Autenticità, etica e bellezza sgorgano da un’anima autentica. E l’anima è autentica quando è libera di riconnettersi al tutto.

Cacciatori di Sogni Bianchi

Raduno per la co-creazione armonica di realtà collettiva.

Meditazioni e Pratiche guidate da Stefano Petrucci.

1-2 Giugno 2021 – Partecipazione libera e gratuita

Parco Megalitico Argimusco – Monti Nebrodi (Messina)

 

Argimusco è un altopiano che si trova in Sicilia, poco a nord dell’Etna, tra i monti Nebrodi.

E’ un parco megalitico ricco di fonti e campi energetici antichissimi e preziosissimi.

Ci riuniremo in questo luogo per riattivare alcune sue vene energetiche che integreremo e cavalcheremo per rendere più potenti le nostre proiezioni creative.

Stefano, dopo i primi raduni di Cacciatori di Sogni Bianchi tenutisi online, ti invita ad un primo raduno in presenza in questo magico posto della Sicilia.

È tempo che gli iniziati, gli alchimisti, meditanti, viaggiatori multidimensionali e tutte le anime pure e coloro che lavorano per la purezza dei loro corpi sottili si riuniscano in costellazioni creative di alta frequenza per proiettare e creare futuro bianco.

Ti aspetto tra i megaliti di Argimusco…

Prima di partecipare al raduno ti chiedo di:

 

-        Vigilare sul tuo stato emotivo e mantenere connessione e comprensione con te stesso

 

-        Alimentarti nelle 24h precedenti solo con cibi vegetali

 

-        Indossare abiti bianchi o chiari

 

Cose da portare:

Ciascun partecipante porterà con sé: tappetino, cuscino, copertina, acqua nonché cibo (vegetale) da condividere.

Dove soggiornare:

Per soggiornare i più naturalisti possono attrezzarsi con tende. Sono però disponibili vari b&b nel bellissimo Borgo di Montalbano Elicona. Il mare dista circa 20 min.

 

Per maggiori informazioni e per prenotare: comunicazioneevolutiva@gmail.com – 3773008524

____________________

 

Chi sono i Cacciatori di Sogni Bianchi?

 

Stiamo formando una costellazione di “Cacciatori di Sogni Bianchi”, persone sulla via del risveglio che si riuniscono per proiettare “sogni bianchi” per alzare le frequenze della realtà interiore ed esteriore.

Da mesi ormai siamo stati forzatamente indotti a immaginare il peggio per il nostro futuro: malattie, morte, contagi, povertà, isolamento, ingiustizia, sopraffazione, perdita di libertà. In questo modo la proiezione collettiva immaginifica diviene oscura creando le premesse energetiche affinché si realizzi un futuro oscuro per le nostre anime.

È una trappola, una trappola che gli iniziati conoscono bene. Siamo noi che creiamo la realtà e dunque il nostro futuro individuale e collettivo con la nostra immaginazione, i nostri sogni, i pensieri creativi e con le intenzioni del Cuore. Con la paura collettiva indotta costantemente ad arte, le proiezioni immaginifiche del futuro stanno diventando sempre più asfissianti e di bassissima frequenza.

Pare non sia ancora il tempo del risveglio collettivo. In questi tempi troppa umanità mostra la sua totale inconsapevolezza di sé e della realtà.

Di certo però è giunto il tempo che gli iniziati, gli alchimisti, viaggiatori multidimensionali, meditanti e tutte le anime pure e coloro che lavorano per la purezza dei loro corpi sottili si riuniscano in costellazioni creative di alta frequenza per proiettare e creare futuro bianco.

I Cacciatori di Sogni Bianchi non solo riconoscono immediatamente l’infiltrarsi subdolo delle matrici di programmazione dei Sogni Oscuri, evitandoli e trasmutandoli, ma imparano anche a intessere, con le alte frequenze di pensieri ed emozioni superiori, le trame oniriche più pure e cristalline, prodromi della creazione di un futuro luminoso e armonioso per tutte le creature del Cosmo.

Non cadremo tutti nella trappola tesa dal lato oscuro del mondo, con le sue proiezioni da baraccone e annunci ripetitivi e falsi su tutti i media mainstream del mondo. Molti Cacciatori di Sogni Bianchi sono già al lavoro da tempo, con amore e fede. La menzogna crollerà presto, la realtà tornerà ad illuminarsi ancor prima.

Ti aspetto nella prima costellazione dei “Cacciatori di Sogni Bianchi”.

 

LA LEGGENDA DEL DREAM-CATCHER

(L’ACCHIAPPASOGNI)

La leggenda narra di una bambina, Nuvola Fresca, che un giorno, terrorizzata da incubi ricorrenti, rivelò alla madre le sue paure e le chiese aiuto.

Ultimo Sospiro della Sera, la madre, costruì allora una rete di forma circolare per “catturare” i sogni della piccola e le diede il potere di riconoscere i sogni buoni da quelli cattivi.

Quindi l’appese al lettino di Nuvola Fresca disperdendo le sue paure.

Ancora oggi, a secoli di distanza, ogni volta che nasce un bambino, gli Indiani costruiscono un dream-catcher e lo collocano sopra la sua culla.

Con un legno speciale, molto duttile, plasmano un cerchio, che rappresenta l’universo, e intrecciano al suo interno una rete simile alla tela del ragno.

Alla ragnatela assegnano quindi il compito di catturare e trattenere tutti i sogni che il piccolo farà. Se si tratterà di sogni positivi, il dream-catcher li affiderà al filo delle perline (le forze della natura) e li farà avverare.

Se li giudicherà invece negativi, li consegnerà alle piume di un uccello e li farà portare via, lontano, disperdendoli nei cieli…

Gli Indiani conservano il loro acchiappasogni per tutta la vita.

Con gli anni, e con l’aggiunta di piccoli oggetti personali (che vanno appesi), il suo potere si accresce e, con esso, anche la capacità di proteggere il suo possessore e di aiutarlo a realizzare i suoi sogni

-

 

  • Non ci sono articoli correlati

Commenti sono chiusi.